il mago dei social
Cerca
Close this search box.

Come spiare Instagram: migliori strategie e app per il 2024

come spiare instagram

Come spiare Instagram? È possibile visualizzare i contenuti di un account privato? Come capire se si viene spiati su Instagram? Se cerchi una risposte a queste domande allora continua a leggere!

Se hai bisogno di controllare un figlio o un partner tra le varie cose può essere fondamentale mettere le mani sul suo profilo Instagram. Infatti, questo social network è tra i più utilizzati per gestire le relazioni con le altre persone, siano queste clandestine o meno.

Per aiutarti nelle tue indagini, ti spiegherò come spiare Instagram tramite le strategie più efficaci, ma allo stesso tempo estremamente pratiche.

Inoltre, analizzeremo anche un caso specifico che spesso attanaglia chi desidera controllare le azioni di un’altra persona: come spiare un profilo Instagram privato.

Infine, vedremo anche come capire se si viene spiati su Instagram, così da evitare che sia tu stesso l’oggetto di indagini.

Come spiare Instagram: 3 tecniche

Entriamo subito nel vivo della nostra guida e scopriamo le 3 tecniche più efficaci per spiare il profilo Instagram di un’altra persona. Per ogni opzione saranno riportate tutte le informazioni per aiutarti a scegliere quella più adatta alle tue situazioni. Buona lettura!

1. App spia

Se vuoi spiare Instagram allora ti consiglio di utilizzare un’app spia. Tramite di essa potrai monitorare cosa accade a 360° in un account, potendo accedere anche a dati personali.

In questa parte ti presenterò la migliore opzione sul mercato: mSpy (qui trovi il sito ufficiale).

spiare instagram

Iniziamo spiegando che se mSpy viene definita come il top di gamma ci sono diversi motivi. Ecco i principali:

  • facilità di utilizzo;
  • pacchetto funzioni vasto;
  • pannello di controllo in italiano;
  • costi di utilizzo concorrenziali;
  • servizio di assistenza celere e competente;
  • demo gratuita sempre disponibile.

Nello specifico di Instagram, devi sapere che questa soluzione ti permette di monitorare le chat aperte, visualizzando i DM inviati e ricevuti e tutti i contenuti multimediali (foto, video, link…) che sono stati condivisi.

Puoi anche accedere alla lista contatti, così da sapere chi sono tutte le persone collegate all’oggetto della tua indagine.

Se poi tutto questo non dovesse essere abbastanza, mSpy ti permette anche di:

  • spiare le chat su Facebook e su molti altri social network;
  • accedere alla galleria del telefono;
  • controllare il registro delle chiamate e degli SMS;
  • visualizzare le app installate sul dispositivo;
  • tracciare la posizione tramite GPS (anche in assenza di rete);
  • sapere a quali reti Wi-Fi si connette il dispositivo;
  • accedere a molti altri strumenti di investigazione!

Infine, devi sapere che mSpy diventa invisibile una volta che viene installata e attivata. Ciò significa che il possessore dell’account sotto controllo non saprà di essere spiato. Dai inizio alla tua indagine cliccando qui.

2. Keylogger

Un’altra tecnica per spiare Instagram è quella di installare un keylogger sul telefono (ma anche su pc o laptop) della persona che vuoi controllare.

Quando si parla di keylogger si intende un software capace di memorizzare tutti i caratteri digitati dalla tastiera, che poi vengono catalogati in registri ordinati.

In questo modo, chi usa il programma riuscirà a recuperare informazioni sensibili, come le credenziali d’accesso di un social network.

In altre parole, grazie ad un keylogger potrai recuperare password e username Instagram dell’account che vuoi spiare. Ciò ti consentirà di accedere a chat, contatti e molto altro ancora.

Sul mercato puoi trovare diversi keylogger, ma uno dei migliori è di sicuro Refog (qui trovi il sito per scaricarlo) ed è anche quello che ti consiglio di utilizzare.

Refog è davvero l’ideale perché:

come posso spiare Instagram
  • è molto facile da usare;
  • diventa invisibile una volta attivato;
  • occupa pochissimo spazio di memoria del dispositivo su cui è installato.

Quindi, se vuoi accedere al profilo Instagram di un’altra persona, installa adesso un keylogger. Il link al sito ufficiale di Refog è questo qui.

N.B. Utilizzare un keylogger risulta essere una tecnica molto valida. Tuttavia, fai sempre attenzione, perché potresti essere scoperto se chi stai spiando:

  • ha le notifiche attive in caso di login da un nuovo dispositivo;
  • ha l’autenticazione a due fattori attivata.

3. Ingegneria sociale

La terza ed ultima tecnica che ti presento in questa sede al fine di spiare Instagram di un’altra persona è l’ingegneria sociale.

Quando si parla di ingegneria sociale ci si riferisce alla manipolazione psicologica di individui al fine di ottenere informazioni riservate o compiere azioni non autorizzate.

Come è facilmente intuibile, per avvalersi dell’ingegneria sociale ci vuole un po’ di pelo sullo stomaco, perché il tutto si basa sul guadagnarsi la fiducia della persona da spiare.

Le modalità con le quali puoi usare questa tecnica sono tre. In pratica, puoi sfruttare l’ingegneria sociale per conquistarti la fiducia della tua vittima al fine di:

  • avere libero accesso al suo telefono e spiare liberamente;
  • recuperare informazioni sulla sua vita per individuare la sua password di IG;
  • farsi prestare il telefono per poi installare mSpy.

Come vedi, i risultati che puoi ottenere sono davvero importanti. In cambio però dovrai praticamente ingannare la persona che vuoi spiare.

Come spiare un profilo privato su Instagram

Proseguiamo con la nostra guida dedicando uno spazio ad un caso particolare: come spiare un profilo privato su Instagram.

Un profilo privato su Instagram limita la visibilità dei contenuti ai soli follower approvati. Infatti, solo loro possono visualizzare foto, video, storie e interagire con esso. Questa scelta è utile per chi desidera avere maggiore controllo sulla privacy e vuole comunicare con una community più ristretta.

La prima cosa da dire è che, al netto di mSpy che opera direttamente sul telefono, non ci sono app che ti permettono di spiare un account Instagram privato. Se qualcuno, persona o sito che sia, afferma il contrario sta mentendo. Occhio a non farti ingannare!

Quindi, se vuoi controllare un profilo privato, l’unico modo possibile è quello di diventare un suo follower utilizzando un account fake.

Di certo, se vuoi che tutto fili liscio, devi fare in modo che la tua nuova identità sia strutturata alla perfezione, senza tralasciare alcun aspetto. In altre parole, devi gestire questo account fake proprio come se fosse il tuo.

Ecco tutte le regole che dovrai seguire:

  • crea un’account di sesso opposto rispetto alla persona da spiare;
  • genera una foto profilo con una A.I.;
  • crea una bio dettagliata e che risulti veritiera;
  • scegli degli interessi che ti siano congeniali, ma non riconducibili alla tua persona;
  • imposta il tuo profilo su foto che non ritraggono te (panorami, oggetti, animali…);
  • carica post e storie in maniera più o meno regolare;
  • rispondi ai commenti, lascia like e segui altre pagine.

È bene ripetere che il tuo avatar non dovrà avere nulla in comune con te, ma allo stesso tempo, dovrai trattare temi dei quali possiedi alcune nozioni, così da sapere cosa rispondere in caso di interazioni con altri utenti su Instagram.

Inoltre, prima di chiedere di diventare follower alla persona da spiare, è necessario che la tua schiera di seguaci e profili seguiti sia abbastanza nutrita. Ciò ti permetterà di dissipare anche il più piccolo dubbio che si insinua nella mente della tua vittima.

Questo processo richiederà qualche settimana, anche se puoi accorciare i tempi acquistando interazioni. Se vuoi saperne di più, leggi la nostra guida su come compare follower Instagram.

Una volta raggiunto un numero soddisfacente di seguaci potrai inviare la richiesta al profilo che desideri spiare.

Come non farsi spiare Instagram

Chiudiamo questo articolo, cambiando il punto di vista, ovvero ipotizzando di essere noi l’oggetto di un’indagine. Quindi, vediamo come non farsi spiare Instagram.

A tal fine, ci sono alcune regole da seguire. Si tratta di istruzioni semplici, ma che ti permetteranno di godere di un’esperienza più sicura su questo social network.

Detto ciò, ecco come non farsi spiare Instagram:

1. Imposta il tuo profilo come privato

come capire se si è spiati su instagram

Come abbiamo visto sopra, è sufficiente questa semplice operazione per tenere lontani buona parte degli spioni. Di certo, i più pigri desisteranno subito.

Per impostare il tuo profilo come privato segui questo percorso:

  • accedi ad Instagram;
  • vai sull’icona con il tuo avatar in basso a destra;
  • fai tap sul simbolo dei 3 trattini orizzontali in altro a destra;
  • scegli “Privacy dell’account” (vedi foto sotto);
  • attiva lo switch alla voce “Account privato”.

2. Verifica le app collegate

Questa è una tecnica fondamentale, perché ti permette di capire se qualcuno ha recuperato la tua password magari utilizzando l’ingegneria sociale o un keylogger. Ciò che devi fare è:

  • andare su “Impostazioni“;
  • scegli “Sicurezza“;
  • vai su “App e siti web“;

In questo modo avrai la possibilità di conoscere le app ed i siti che hanno accesso al tuo profilo Instagram. Se ci dovessero essere accessi che non ti appartengono o che non sei in grado di riconoscere, rimuovili subito.

3. Attiva l’autentificazione a 2 fattori

Come già detto in precedenza, si tratta di uno step fondamentale per evitare che qualcuno possa accedere al tuo account dopo aver recuperato la tua password senza permesso.

Ecco come devi fare:

come attivare l'autentificazione a due fattori
  • accedi ad Instagram;
  • vai sull’icona con il tuo avatar in basso a destra;
  • fai tap sul simbolo dei 3 trattini orizzontali in altro a destra;
  • vai su “Impostazioni“;
  • fai tap su “Centro gestione account” e poi su “Password e sicurezza“;
  • vai su “Autenticazione a due fattori“;
  • seleziona l’account per cui desideri usare un’app di autenticazione;
  • fai tap su “App di autenticazione“;
  • attiva lo switch alla voce accanto all’app di autenticazione;
  • segui le istruzioni sullo schermo;
  • inserisci il codice di conferma inviato dall’app di autenticazione di terzi;
  • completa la procedura.

4. Scegli bene la password e cambiala regolarmente

Siccome la prudenza non è mai abbastanza, fai in modo che la tua password sia lunga e con caratteri speciali, che non sia una parola legata a te e men che meno il tuo nome o la tua data di nascita. Inoltre, cambiala regolarmente e ovviamente non condividerla con nessuno.

5. Limita il pubblico delle storie

Prima di pubblicare una storia hai la possibilità di decidere chi la può visualizzare. Ti basta andare su “Nascondi la storia” in fase di caricamento e selezionare gli account che potranno vederla.

6. Nascondi il tuo stato

come evitare di farsi spiare instagram

Così come per WhatsApp, anche su Instagram puoi nascondere il tuo stato e non mostrare quando sei stato online l’ultima volta. Per occultare l’ultimo accesso:

  • accedi ad Instagram;
  • vai sull’icona con il tuo avatar in basso a destra;
  • fai tap sul simbolo dei 3 trattini orizzontali in altro a destra;
  • scrolla fino a “Come possono interagire gli altri con te“;
  • fai tap su “Messaggi e risposte alle storie“;
  • apri “Mostra lo stato di attività“;
  • attiva lo switch alla voce accanto a “Mostra lo stato di attività” per disattivare lo stato.

7. Blocca chi risulta sospetto

Una delle funzioni più famose di Instagram è la possibilità di bloccare o limitare le interazioni con un account. Se sospetti che qualcuno ti stia spiando, magari con un account fake, bloccalo senza pensarci due volte.

8. Poni un limite ai commenti

Un altro modo per evitare di dare informazioni su di te è quello di limitare i commenti ai tuoi post. In questo modo eviterai che chi ti spia possa ottenere informazioni su di te, magari interagendo con altri tuoi follower.

Come non farsi spiare Instagram

Prima di chiudere, lasciami solo ricordare che spiare Instagram (o comunque i contenuti di uno smartphone) di un’altra persona è un reato punibile per legge. L’articolo che hai letto è redatto solo a scopo puramente informativo e l’autore non si assume nessuna responsabilità circa l’uso illecito delle indicazioni e delle nozioni contenute su questa pagina.

Vota

Leggi anche: